Alto Rubicone. “OperazioneComuniSicuri”, da “CesenaSicura” i confini si allargano su Facebook

“CesenaSicura”, la pagina di segnalazione Facebook su furti, atti vandali, consigli, allarga i confini. In “Operazione ComuniSicuri”. Si tratta di un gruppo dove, oltre a fornire aiuto, si crea un vero e proprio tessuto sociale. Gli amministratori sono partiti con il cesenate e quindi con tutti i quartieri cittadini; ora i confini si allargano. Con Bertinorosicura, Borghi, Cesenatico, Gatteo, Gambettola, Longiano, Montiano, Roncofreddo, Savignano, San Mauro Pascoli, Sogliano al Rubicone.
Da sempre un sostegno, una battaglia culturale, il gruppo ha, ad oggi, quasi 8.000 iscritti. E, grazie alle segnalazioni apparse sulla piattaforma, diversi sono stati i cittadini che hanno avvertito le forze dell’ordine per avere visto movimenti sospetti, veicoli rubati. Alcuni veicoli sono stati proprio ritrovati grazie ai post e c’è stata anche l’acquisizione da parte degli inquirenti, di altre segnalazioni su persone sospette. La prima regola della pagina è avvertire le forze dell’ordine su un fatto accaduto o per una segnalazione.
Questa è la regola base, a cui segue: “CesenaSicura è uno strumento per segnalare oggettivamente problemi di Pubblica Sicurezza e proporre soluzioni attuabili in prima persona. Per partecipare a CesenaSicura dovete imparare il funzionamento di questo strumento. Funziona con regole (una netiquette), un modus operandi e la segnalazione.
Per migliorare la comunicazione e la leggibilità dei post è importante utilizzare il paradigma: “Dove, quando, che cosa è successo”. Dove: via, città, zona. Quando: ora, data. Che cosa è successo: descrizione dei fatti”. Non sono ammessi commenti su razza, religione, e si attiene a tutta la normativa che accompagna i social. Di seguito il link: https://www.facebook.com/groups/CesenaSicura/
Carmela Vigliaroli
cvigliaroli@giornaledelrubicone.com