Cesenatico. Collisione tra pescherecci, potrebbe essere distrazione la causa

Dai primi elementi raccolti dalla Capitaneria di Porto e in seguito alle dichiarazioni dei due pescherecci coinvolti nell’incidente di lunedì mattina, le motivazioni sono da attribuire a distrazione. Le imbarcazioni “Michela”, lunga 14 metri, proveniente da Cesenatico e “Stefania”, di 27 metri, proveniente da Rimini erano ad 8 miglia dalla costa al largo di Cesenatico per il primo giorno di pesca dopo il fermo. Secondo il racconto del comandante del “Michela”, Massimo Bottacchiari, “Stefania”, nonostante l’allarme lanciato subito dal peschereccio di Cesenatico, è arrivato addosso nel tentativo di invertire la rotta. Diversa la versione dell’altro comandante che afferma di aver virato a sinistra accorgendosi all’ultimo istante dell’altro peschereccio che arrivava, senza poter evitare la collisione. Consistenti i danni alla sovrastruttura del piccolo peschereccio di Cesenatico.

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com