Emilia Romagna. Elezioni comunali, affluenza in calo

Si è chiusa con un calo di circa cinque punti percentuali, rispetto alle precedenti elezioni comunali del 2013, l’affluenza alle urne nei 18 Comuni emiliano-romagnoli che hanno votato per il rinnovo dei sindaci e consigli comunali. Ha votato il 57,1% degli aventi diritto, furono 61,8% cinque anni fa, quando però si votava anche il lunedì fino alle 15.
Ancora più marcato, invece, il calo rispetto alle politiche di tre mesi fa, quando in Emilia-Romagna, votò il 78%.
I due Comuni più grandi in cui si è votato sono Imola (dove ha votato il 43,1%, -2,4%) e Salsomaggiore Terme (55,1%, -5,2%): sono i due Comuni dove, se nessun candidato prenderà la metà più uno dei voti, si andrà al ballottaggio domenica 2 giugno.
Il Comune dove si è votato di più è Galeata (Forlì-Cesena) con il 71,4%, quello con l’affluenza più bassa Castenovo di Sotto con il 47%.

 

 

Ansa.it