San Mauro Pascoli. Nuova riqualificazione dell’impianto sportivo di via Bachelet, le perplessità del Movimento Nazionale per la Sovranità

Riceviamo e pubblichiamo

Salve,
sono Simone Pascuzzi ed insieme a Luca Lucarelli siamo i responsabili del Movimento Nazionale per la Sovranità di San Mauro Pascoli.
Vi scriviamo (sperando che sia cosa gradita per una possibile pubblicazione sulla Vostra testata giornalistica) per quanto riguarda la nuova riqualificazione dell’impianto sportivo di via Bachelet tramite delibera di giunta n 8.
Una riqualificazione giusta e che tiene conto delle vere esigenze della nostra comunità e delle varie associazioni sportive. Da anni tali impianto sportivo vessava nello stato di assoluto abbandono.
Un impianto sportivo piccolo ma che può essere efficace, costituito ad ora da 2 campi da tennis e dagli spogliatoi.
Un intervento più che meritevole che ovviamente esce fuori a soli 4 mesi dalle elezioni e che non può che essere visto per pura propaganda elettorale.
In delibera si denota l’intenzione dell’attuale amministrazione di centro sinistra di voler concedere tale spazio alla nuova scuola Primaria “Gianfranco Zavalloni” in quanto disterebbe 150 metri. Consentendo al plesso scolastico uno spazio per poter fare pratiche sportive agli alunni.
Sembra che, in vista delle elezioni, l’amministrazione cerca di sbrigare la problematica della non costruzione della palestra scolastica sul nuovo plesso, concedendo tali spazi esterni. La nuova scuola necessita di un proprio spazio interno per le pratiche sportive che ad oggi, nonostante ci siano sia gli spazi che i progetti, non esiste (per mancanza di fondi). Una zona esterna, nel lungo periodo, comporterebbe svantaggi e problematiche legate all’operatività, sicurezza e logistica per il normale svolgimento delle lezioni, oltre ad essere utilizzata solo nel periodo primaverile e non tutto l’anno.
La destinazione d’uso dell’impianto sportivo alla scuola Gianfranco Zavalloni deve essere solo ed esclusivamente in via temporanea e non prolungata nel tempo. Una scuola nuova purtroppo non del tutto ultimata (finito solo il primo stralcio) che ha bisogno dell’avvio dei successivi stralci e della costituzione della palestra interna.
Grazie
Simone Pascuzzi – Movimento Nazionale per la Sovranità