SOGLIANO AL RUBICONE. TENTATIVI DI TRUFFE AD ANZIANI, MALFATTORI IN FUGA

I militari della Stazione di Sogliano al Rubicone, nei giorni scorsi, sono intervenuti a seguito delle segnalazioni di tre tentativi di furti in altrettante diverse abitazioni, tutti conseguenti a preliminari tentativi di truffe.

Un primo episodio si è verificato nella frazione Strigara di Sogliano dove una donna, 88enne, vedova e pensionata ha riferito ai militari che, nel primo pomeriggio, una 30enne, complici altri due uomini, ha tentato con un pretesto di introdursi nella sua abitazione. Il gruppetto di malviventi ha desistito quando l’anziana donna, ben informata su questo genere di truffe grazie alla campagna divulgativa ad “hoc” eseguita dai Comandi nella scorsa primavera, li ha informati di dover ricevere delle visite a breve.

Un’ulteriore analoga segnalazione è pervenuta da parte di un uomo, 78enne, coniugato e pensionato, residente poco fuori dal centro storico di Sogliano che, dopo aver sentito dei rumori nel cortile di casa e aver constatato la presenza di due uomini e due donne, ha minacciato di chiamare le Forze di Polizia mettendo in fuga i malfattori.

Altro episodio in località Tribola di Borghi, presso la casa di un 78enne, coniugato e pensionato, anche in questo caso distratto e trattenuto insieme alla coniuge, con motivazioni pretestuose, al piano terra della sua abitazione da una donna. Nello stesso momento, la nipote, abitante in una casa vicina, è riuscita a mettere in fuga persone estranee che si erano furtivamente introdotte al piano superiore dell’abitazione degli anziani.

In tutti i casi i malviventi, tenendo conto delle descrizioni fatte dalle vittime, hanno utilizzato lo stesso veicolo per spostarsi e non sono riusciti a rubare nulla.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com