25 aprile, la politica ricorda la Liberazione. Conte cita De Gregori: “Viva l’Italia che resiste”

Si affida ai versi della canzone “Viva l’Italia” di Francesco De Gregori il premier Giuseppe Conte. Che, per ricordare il 75 anniversario della Liberazione, pubblica su Twitter una foto del Tricolore accompagnata dalle parole del celebre cantautore:  “Viva l’Italia, l’Italia liberata, l’Italia con gli occhi asciutti nella notte scura, Viva l’Italia, l’Italia che non ha paura. L’Italia con gli occhi aperti nella notte triste. Viva l’Italia, l’Italia che resiste”.“Viva l’Italia
L’Italia liberata
L’Italia con gli occhi asciutti nella notte scura
Viva l’Italia, l’Italia che non ha paura
L’Italia con gli occhi aperti nella notte triste
Viva l’Italia
L’Italia che resiste”
(F. De Gregori) #25aprile pic.twitter.com/H77q20azol
— Giuseppe Conte (@GiuseppeConteIT) April 25, 2020

“Libertà di pensare, di criticare, di muoversi, di viaggiare, di organizzarsi, di cambiare idea incontrando gli altri. La libertà ci è arrivata come un regalo da chi ha combattuto e lottato per conquistarla, 75 anni fa dopo il fascismo e le tragedie della seconda guerra mondiale”. Con un lungo post su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti dà l’avvio, tra i personaggi politici, alle dichiarazioni dedicate alla celebrazione del 25 aprile. E accomunate dal pensiero che oggi più che mai il Paese ha bisogno di unità.Politicaa un lungo messaggio scritto, collocato nella drammatica vicenda della pandemia di questi mesi.Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini saluta oggiIl leader di Italia Viva Matteo Renzi richiama le lettere dei condannati a morte della Resistenza:Anche il Movimento 5 stelle ricorda il 25 aprile come impegno a lottare per il lavoro e i diritti:

Fonte originale: Leggi ora la fonte