A Cesenatico riapre il Centro Diurno

 

Ricomincia oggi l’attività del Centro Diurno di Cesenatico con la cooperativa “In Cammino” di Faenza che continuerà a gestire il servizio per conto del Comune di Cesenatico. La sede sarà nuova da Via Magrini il Centro Diurno si è spostato alla casa per ferie “Mirandola” di Via Cristoforo Colombo per poter garantire la prosecuzione di questo importante servizio all’interno di spazi adeguati alle nuove norme anti Covid. I locali sono stati messi a disposizione dalla Cooperativa “Aerat” che gestisce le colonie marine e montane della provincia di Trento.

Saranno 14 le persone che avranno accesso al Centro Diurno con due gruppi da 7 assistiti che potranno frequentarlo “in parallelo”: stessi orari, stessi giorni ma con a disposizione accessi, servizi e personale differente. L’orario di frequentazione sarà dalle 8.30 alle 15.30, e un gruppo accederà alla struttura 5 giorni su 7 e l’altro invece 7 giorni su 7. Il personale sarà composta da 6 operatori socio sanitari, due per ogni gruppo con un cambio turno, più l’assistenza infermieristicaAnche i trasporti verso la struttura sono stati organizzati per provare a tenere isolata quanto più possibile questa “bolla”: gli ospiti arrivano in struttura con un pulmino igienizzato a ogni viaggio, due persone al massimo per ogni tragitto e con la cura di non “mischiare” mai persone appartenenti a due gruppi diversi. Prima dell’apertura odierna sono stati effettuati tamponi a tutti gli ospiti e a tutti gli operatori.

In questi mesi di chiusura non si è mai smesso di lavorare di concerto tra Cooperativa “In Cammino” e Amministrazione Comunale: sia per individuare questo spazio, sia intensificando l’assistenza domiciliare. Si è arrivati infatti a coprire anche 38 ore settimanali di assistenza con il contatto con le famiglie che è stato continuo e ha portato all’attivazione di un “Piano assistenziale individualizzato”.

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli

Quello del Centro Diurno è  un aspetto molto sentito a Cesenatico e in questi mesi di chiusura dovuti all’emergenza sanitaria abbiamo lavorato insieme all’Igiene Pubblica e alla cooperativa “In Cammino” per poter trovare questa soluzione alternative. Ringrazio la presidentessa Elena Bortolotti per la dedizione e l’impegno. Le norme anti Covid hanno richiesto nuovi parametri da rispettare e siamo felici che il Centro Diurno sia ripartito. Siamo già al lavoro per assicurargli una continuità anche in futuro, attenti alle novità della situazione sanitaria”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.