Accoltellato e ucciso, assassino confessa

(ANSA) – ANCONA, 08 DIC – Ha ammesso tutto Mattia Rossetti,
il 26enne di Ancona arrestato per omicidio volontario per la
morte di Michele Martedì, suo coetaneo ed ex compagno di scuola,
preso a coltellate oggi in via Maggini ad Ancona, mentre stava
rientrando a casa. Ha confessato di avere aggredito e ucciso
l’altro giovane, fornendo al pm Irene Bilotta e ai carabinieri
che lo hanno interrogato anche una spiegazione dei motivi del
suo gesto. Agli inquirenti Rossetti, che aveva pubblicato sui
suoi profili social un video pieno di insulti e accuse
farneticanti nei confronti della vittima, è apparso tranquillo:
avrebbe anche detto di avere problemi psichici. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte