Acqua alta piomba su Venezia, Mose non è attivo

(ANSA) – VENEZIA, 08 DIC – Venezia di nuovo alle prese con
l’acqua alta, che oggi si è ripresa la città a causa del fatto
che il Mose – che l’aveva difesa negli ultimi giorni – non è
entrato in funzione. Piazza San Marco e il centro storico sono
stati così allagati, con i soliti disagi per i negozianti.
    Il centro maree, che aveva aggiornato in senso peggiorativo
le stime del fenomeno in mattinata, prevede che la massima possa
raggiungere i 135 centimetri. Ma non è escluso che la misura
possa essere più alta, soprattutto a Chioggia. “Perché oggi il
Mose non è stato azionato? Siamo in una fase sperimentale, nella
quale si alza quando c’è una previsione di 130 centimetri:
l’allerta viene data 48 ore prima, per permettere non solo di
emettere le ordinanze per la navigazione ma anche per convocare
le squadre operative” ha spiegato Cinzia Zincone, a capo del
Provveditorato alle opere pubbliche del Nordest. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte