Alto Rubicone. “Scuole Innovative”, la progettazione a tre studi della provincia

Nella provincia di Forlì-Cesena sono tre gli studi di architettura che costruiranno tre delle 50 scuole innovative finanziate con 350 milioni di euro dal Ministero dell’istruzione. Si tratta di scuole all’avanguardia per qualità architettonica, sostenibilità, sicurezza sismica e partecipazione. Così i vincitori del concorso internazionale “scuole innovative” indetto dal Miur nel 2016 sono gli studi Laprimastanza di Montiano, Ellevuelle di Modigliana e Cavejastudio di Forlì che saranno premiati ufficialmente alla Fondazione Exclusiva a Roma.

Il loro compito sarà dunque la progettazione delle nuove sedi scolastiche per le città di Negrar, in provincia di Verona, Corciano di Perugia e Riolo Terme in provincia di Ravenna. A Negrar gli architetti vincitori sono Matteo Battistini (capogruppo del team) di Mercato Saraceno, Davide Agostini di Cesena, Michele Vasumini di Forlì e Matteo Cavina di Faenza. A Corciano gli architetti vincitori sono Luca Landi (capogruppo) di Forlì, Francesco Ceccarelli di Montiano, Giorgio Liverani di Modigliana e Federico Conti di Cesena. A Riolo Terme infine il vincitore è Filippo Pambianco di Forlì.

 

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com