Assumere ispettori del lavoro, i presidenti di tutte le categorie contro la deputata Dem Gribaudo

Una lettera aperta firmata dai presidenti di cinque categorie produttive: gli artigiani e gli industriali, gli agricoltori  e i commercianti fino alle cooperative. Destinaria: la deputata del Pd Chiara Gribaudo – che nel Cuneese, sua terra d’origine, è stata eletta – che aveva proposto su Repubbblica “l’assunzione di 10 mila nuovi ispettori del lavoro per la ripartenza in sicurezza delle attività produttive”. La lettera firmata da Mauro Gola, numero uno degli industriali, Luca Crosetto presidente di Confartigianato Cuneo, Luca Chiappella al timone di Confcommercio,Alessandro Durando, numero uno di Confcooperative e Enrico Allasia presidente di Confagricoltura attacca così: “Noi forze produttive ci sentiamo tanto come gli ultimi della classe, gli scolari birbanti, quelli dell’ultimo banco che, appena ti giri, fanno volare gli aeroplanini e tirano le palline di carta al vicino di banco. Cosa dobbiamo fare per difendere la nostra dignità e non sentirci chiamare colpevoli ancora prima di iniziare a lavorare? Per la ripartenza, ogni azienda piccola o grande ha riorganizzato interi stabilimenti, laboratori e negozi, linee produttive, ingressi, turni, postazioni per la misurazione della temperatura, locali spogliatoi e mense con distanziamento sociale… una bella impresa! Stiamo anche comprando migliaia di test sierologici e tamponi, tutto ovviamente a carico nostro, non dello Stato.
I sindacati aziendali discutono e condividono, come giusto, le modalità di applicazione dei protocolli, ogni azienda ha un comitato che proprio a questo scopo è stato costituito. Se no si chiude di nuovo, lo sappiamo meglio noi di chiunque altro”.
Assumere ispettori del lavoro, i presidenti di tutte le categorie contro la deputata Dem GribaudoChiara Gribaudo, deputata Dem

Fonte originale: Leggi ora la fonte