Bellaria Igea Marina. Bilancio previsionale 2018 e delibere collegate

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Il Bilancio Previsionale 2018 approvato in data 7 Febbraio dalla maggioranza con 11 voti favorevoli, sia per la parte investimenti che per le poste di attività inserite è qualcosa in piu’ di un semplice e ripetuto emendamento allo stesso proposto dalle minoranze.

Gruppo PD e Gruppo 5 STELLE, sottoscrivono insieme un unico documento, producendo la ripetizione “plastica” di un emendamento già visto e letto nei precedenti bilanci di previsione.
Un emendamento bocciato con 11 voti contrari per ragioni e motivazioni che questa maggioranza porta sin dal 2009. Colpisce ancora il tentativo, attraverso uno strumento emendativo alla delibera di bilancio, di forzare lo scontro tra Turismo e non turismo, operatori e non operatori, riportando indietro le lancette dell’orologio. Le stesse tabelle ed alcuni articoli
accompagnatori del regolamento sono costruiti con criteri oggettivamente sbagliati e con ruoli del gestore e funzioni di controllo che vengono continuamente modificati dagli organi sovraordinati nell’interpretazione della c.d “imposta di soggiorno”.

Nel merito del Bilancioprevisionale 2018 aumentano le poste di Bilancio collegate alle politiche per il Sociale, per il Turismo, per la Scuola, per la Cultura sostenute da iniziative concrete per le famiglie in stato di difficoltà e disagio, per l’Handicap
e la disabilità, con tutele crescenti in ragione del nucleo famigliare.
Si mantengono i servizi a domanda individuale senza alterare le tariffe
applicate garantendo una serie di attività indispensabili per la nostra
comunità. Per quanto concerne la partita Tari, le tariffe aumentano
generalmente del 2,7% con la presa d’atto del piano economico finanziario prodotto da ATESIR ,organo di indirizzo delle politiche tariffarie che produce scelte sulle quali piu’ e piu’ volte abbiamo espresso nelle sedi competenti a mezzo di nostri amministratori la nostra contrarietà di merito e di contenuto.

Unico aumento, che giova ricordare non finisce nelle casse dell’amministrazione comunale, main quelle del gestore, aumento influenzato dall’imminente passaggio alla tariffa puntuale fissato dalla Regione per il 2020 e dall’estensione del porta a porta nel c.d. “forese” (zone agricole).

Nel processo di indebolimento dei trasferimenti da organi sovra comunali e con parte importantedel gettito IMU che viene mantenuto dallo Stato e ritornato in parte ridotta a mezzo del patto di solidarietà, gli investimenti previsti nel triennale
mantengono una loro coerenza rispetto a prospettive e strategia complessiva.

I lungomari riqualificatirestano una priorità di questa amministrazione cosi come lo sono gli interventi
sul fronte sx e dx (già iniziato) del Porto Canale; le opere stesse di
ri- ammodernamento degli edifici pubblici e gli interventi su strade ed asfalti e la messa in sicurezza di luoghi sensibili non sono come qualcuno vorrebbe far credere “una pezza buttata li” ma l’attenzione costante al quotidiano di vita, di famiglie ed imprenditori. Le visioni diverse per cultura ed impostazione politica interpretano anche un approccio diverso nel redigere documenti di bilancio; per questa
amministrazione e per le forze politiche con i gruppi consiliari che la sostengono è importante garantire l’equilibrio tra pubblico e privato agevolando nei fatti ogni forma di interazione positiva tra le parti.

Gruppi Consigliari

Obiettivo Comune perBellaria Igea Marina

Bellaria Igea Marina
Forza Italia

Udc

Energie per L’Italia

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com