Bellaria Igea Marina. Deceduto Vilmer Zavatta, ingegnere e grande progettista degli anni ’80

Fu uno dei progettisti di successo degli anni ’80 a Bellaria e nel riminese, tra i primi ad utilizzare la perequazione, la rigenerazione, la resilienza nel gergo urbanistico. Si tratta dell’ingegner Vilmer Zavatta, 67 anni, scomparso venerdì a causa di una malattia. L’ultimo saluto domenica presso la chiesa del Sacro Cuore di Bellaria. Lascia la moglie ed i figli Laura, Alice e Marco.

Zavatta faceva parte del gruppo AU (Architettura e urbanistica), un gruppo di giovani tecnici che progettò importanti opera a Bellaria: l’Isola dei Platani, ‘liberata’ dal traffico e dalle auto, disseminata di aiuole, panchine e illuminazione soft. Venne ridisegnato completamente – e Zavatta fu tra i protagonisti – il volto della città turistica.

Il Gruppo del quale faceva parte progettò e rifece completamente anche viale Panzini, dal confine con San Mauro all’intersezione con via Pascoli, e piazza Marcianò, nonché viale Ennio, l’isola pedonale di Igea Marina centro. Successivamente incarichi professionali furono conferiti soprattutto allo Studio Planning dello stesso Zavatta, che completà viale Panzini, e riqualificò via Ovidio a Igea Marina. Di un certo valore anche i progetti di riqualificazione e rigenerazione realizzati a Rimini.