Bellaria Igea Marina. Luigi Di Maio al Palacongressi parla di stipendi dei parlamentari, turismo e profughi

Nel suo intervento di ieri davanti alla folta platea del palacongressi di Bellaria il candidato premier del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio ha parlato soprattutto della proposta lanciata ieri: l’invito a tutti i partiti a firmare un atto che li impegni a votare la proposta di legge che dimezza lo stipendio dei parlamentari e introduce la rendicontazione puntuale dei rimborsi spesa. Il primo di una serie di temi per una convergenza di governo, ha spiegato Di Maio.

Sul turismo, come nella precedente visita a Rimini ha ribadito la necessità della creazione di un apposito Ministero che faccia da cabina di regia. Di Maio ha parlato anche di profughi: invece di destinare i 4,5 miliardi ad attività non sempre limpide, bisognerebbe fare degli accordi bilaterali con gli stati da cui arrivano richiedenti asilo (i paesi in difficoltà economica) ed investire quei fondi per la cooperazione internazionale in quei paesi che, in cambio, devono accettare il rimpatrio di chi arriva in Italia.

 

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com