BELLARIA IGEA MARINA. OPERAI DECEDUTI NELL’INCIDENTE DI MARTEDI’, STRADE STRETTE E PERICOLOSE

Erano due operai albanesi della ditta gambettolese “Adriatica Ponteggi” le vittime del gravissimo incidente di martedì pomeriggio fra via Melona e via Capannaguzzo. Ilir Seferi e Dritan Ulku, rientravano a casa dopo il lavoro, mariti e padri di 39 e 37 anni. Diretti verso Bellaria Igea Marina e Valverde di Cesenatico dove vivevano.

A guidare il furgone era un terzo collega, sempre albanese, residente a Gambettola e ricoverato ora in terapia intensiva in condizioni critiche. Percorrevano quelle vie quotidianamente, vie pericolose, strette, con diversi incroci e spesso teatro di incidenti.

Molti residenti avevano spesso segnalato in comune la situazione di quella strada, chiedendo l’installazione di dossi per ridurre la velocità di marcia, ma, secondo la legge, i dossi possono essere installati solo in strade residenziali dei centri urbani. Unica soluzione da valutare è quella di posizionare una segnaletica più evidente e rivedere i limiti di velocità.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com