Bellaria Igea Marina. Riqualificazione del porto, nota dei gruppi di maggioranza

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO UN COMUNICATO STAMPA DEI GRUPPI DI MAGGIORANZA DI BELLARIA IGEA MARINA:

 

E’ vero che chi si macchia di qualche peccato, solitamente torna sul luogo della malefatta, ma la costanza degli Amici del PD nel tornare a pontificare su porti, darsene e colonie Roma ha qualcosa di masochistico: sono loro che, come noto, non hanno saputo trovare la quadra per realizzare la darsena quando ve ne erano le condizioni (sappiamo anche con quali nefaste conseguenze per alcune attività che insistevano sull’area), che in decenni di governo non hanno fatto nulla per il porto canale, che la colonia Roma se la sono fatta scappare quando c’erano soldi e condizioni per acquisirla. Cosa diavolo significhi poi “utilizzo coerente della colonia Roma”, non ci è dato saperlo.

Un attacco, quello alla riqualificazione del porto, talmente sgangherato che parte da una tacita ammissione (il lavoro è ben fatto), e finisce con un sostanziale processo alle intenzioni future dell’Amministrazione, a prescindere da quali esse saranno; ne è esempio la collocazione futura del circolo nautico. Collocazione a proposito della quale, aggiungiamo, sarebbe ora che tutti coloro che hanno affidato ai giornali idee e ricette, comincino a tradurle in proposte concrete.

Ma proviamo a prendere sul serio ciò che abbiamo letto. Si chiedono cosa c’entri “tutta ‘sta roba col porto, quali benefici avrà per la marineria e per il turismo”.

Nuove pavimentazioni, nuovi arredi, una nuova conformazione che apra inedite possibilità alle attività commerciali della zona, nuove opportunità per l’accoglimento di grandi eventi, un luogo bello e da vivere, di giorno e di sera, insomma, in estrema sintesi, una nuova concezione della stessa zona, armonica rispetto al resto e centrale nell’idea stessa della città: tutto questo c’entra molto con la marineria e il turismo. Spieghino piuttosto gli Amici del PD cosa c’entra il “loro” porto con il porto di una città turistica: quello che ha mortificato le attività commerciali, quello delle banchine che saltano sotto i piedi, quello delle esondazioni facili, quello insicuro per tutti, pescatori, diportisti, residenti della zona e turisti.

Singolare come gli Amici del PD indugino sulla sicurezza e sull’attenzione alla marineria, proprio uno degli aspetti chiave di tutto il progetto. Non è un caso che il futuro intervento sul lato Bellaria potrà godere di ben 375.000 euro, ottenuti dalla Regione Emilia Romagna, convinta dal progetto dell’Amministrazione Comunale che intende intervenire sull’area sbarco dei pescherecci innalzando e rendendo più sicure le banchine. A questo, si aggiunge la volontà del governo cittadino, manifestato a più riprese, di rendere più sicuro anche il rientro in porto delle stesse imbarcazioni; anche in questo caso, una volontà che ha trovato pieno accoglimento nelle istituzioni regionali, con gli assessori Gazzolo e Corsini che, proprio a inizio anno, si sono impegnati ad avviare tutte le valutazioni tecniche del caso.

Obiettivo Comune per Bellaria Igea Marina

Energie per L’Italia

Forza Italia

UDC Bellaria Igea Marina