BELLARIA IGEA MARINA. SCUOLA: “NON ALIMENTIAMO PAURE INGIUSTIFICATE” L’ASSESSORE RISPONDE AL PD

E’ questa la risposta dell’Assessore alla Scuola Roberto Maggioli al Partito Democratico in materia di sicurezza delle scuole di Bellaria Igea Marina.
Rileviamo con rammarico come, con l’arrivo dell’estate, anche quest’anno arrivi puntuale la speculazione del PD sulla sicurezza delle nostre strutture scolastiche. Ciò che rende del tutto singolari le ultime esternazioni del partito di minoranza, tuttavia, è il fatto che seguano di pochi giorni un interpellanza in Consiglio Comunale presentata da un consigliere PD, della cui risposta lo stesso si è detto soddisfatto.
C’è poco da stupirsi, infatti, se i lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria nelle nostre scuole vengono realizzati nel periodo estivo, che come noto è il momento più adatto per svolgerli, visto che l’attività didattica è sospesa e gli operai possono lavorare senza recare disturbo a bambini e personale scolastico.
L’occasione è comunque utile per ricordare quanto fatto annualmente per mantenere alti non solo la qualità degli spazi e dell’ambiente di apprendimento, ma anche gli standard di sicurezza degli edifici: dal 2009 al 2017 sono stati investiti a tal fine quasi 1.400.000 euro. Un impegno cui si aggiunge l’importante opera di verifica sul piano delle certificazioni, avviata tempestivamente dall’Amministrazione ed in via di completamento, ricordando anche la partita non meno importante legata al dettaglio e alle dotazioni ordinarie, all’acquisto di nuovi arredi, alle verniciature degli spazi, agli interventi sugli spazi esterni: piccoli grandi interventi con cui, prima di ogni anno scolastico, si recepiscono le richieste che le stesse scuole fanno pervenire all’Amministrazione, e che annualmente si assestano nell’ordine delle decine di migliaia di euro.
In ultima istanza, rassicuriamo la cittadinanza e lanciamo un nuovo appello affinchè la battaglia politica non faccia leva su paure che, oggettivamente, non abbiamo bisogno vengano alimentate e cavalcate”.
Carmela Vigliaroli