BELLARIA IGEA MARINA. SICUREZZA URBANA INTEGRATA: OPERATORI DI REGIONI ED ENTI LOCALI “A LEZIONE”

Si è conclusa nei giorni scorsi a Bellaria Igea Marina la “Summer school” organizzata dal FISU – Forum Italiano per la Sicurezza Urbana ed intitolata “Costruire la sicurezza urbana integrata”: iniziativa che visto la partecipazione di dipendenti di regioni ed enti locali associati al Forum, tutte figure le quali svolgono un’attività di coordinamento o progettazione in un settore così strategico.
Il corso, della durata di tre giorni, si è svolto a Riccione per i primi due giorni, mentre il terzo, focalizzato sulle “buone pratiche”, si è tenuto a Bellaria Igea Marina. Nella città di Panzini, i partecipanti sono stati condotti a una visita studio dedicata ai progetti di sicurezza urbana integrata, con recupero e rivitalizzazione di aree specifiche, condotti sul territorio. A cominciare dal Parco Giovanni Paolo II (vicino alla residenza comunale), oggetto di un recupero in chiave securitaria con la realizzazione di un campo sportivo polivalente, un’area di sgambamento cani e l’installazione di telecamere collegate al sistema di videosorveglianza cittadino: un patrimonio informatico e tecnologico costantemente aggiornato e implementato che, restando all’attualità, ha contribuito all’individuazione dell’autore del ferimento di un minorenne avvenuto la scorsa settimana.
Finalità del corso, quella di formare figure che utilizzino lo stesso linguaggio, integrando i propri spazi professionali con quelli degli altri operatori della sicurezza a livello nazionale. Un’interdisciplinarità su cui da tempo poggiano le risposte prodotte per rispondere alla crescente richiesta di sicurezza nelle città: il campo d’azione in cui il FISU, del cui Comitato Direttivo il Comune di Bellaria Igea Marina ha l’onore di far parte, opera quotidianamente.