Bellaria Igea Marina. Trovato in possesso di 80 grammi di cocaina: arrestato dai Carabinieri

Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Capitano Sabato Landi, finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso del tardo pomeriggio di mercoledì 4 aprile i Carabinieri della Stazione di Bellaria Igea Marina, guidati dal Luogotenente Antonio Amato, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, T. A., 30/enne di origini albanesi, da anni stabilmente residente a Rimini.

In particolare i militari, impiegati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, notavano un uomo che, a bordo della propria autovettura, dopo essere entrato in una stradina ed essersi accovacciato lungo un canale di scolo, risaliva in auto e si allontanava. I Carabinieri, pertanto, decidevano di procedere ad un ordinario controllo di polizia, intimando l’alt all’utilitaria. Da subito T. A. è apparso particolarmente agitato ed insofferente nei confronti dei militari, fornendo a malavoglia i documenti assicurativi, di guida e di circolazione. Inoltre, nonostante i documenti fossero tutti in regola, l’uomo continuava a mostrarsi particolarmente agitato: pertanto i militari, insospettiti da tale atteggiamento, d’intesa con il Pubblico Ministero di turno, hanno dato corso a perquisizione personale e veicolare conclusasi con esito positivo: sotto il sedile lato passeggero i militari rinvenivano un sacchetto di plastica con all’interno 12 involucri in cellophane contenenti sostanza stupefacente, risultata essere cocaina, dal peso complessivo di circa 80 grammi. La sostanza stupefacente, che se immessa sul mercato avrebbe fruttato la somma di circa 14.000 euro,

è stata sottoposta a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. L’uomo, condotto in caserma, è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Rimini Via Flaminia in attesa della celebrazione del rito direttissimo. All’esito dell’udienza di convalida svoltasi nel corso della mattinata odierna, l’arresto è stato convalidato e all’uomo è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

 

 

Compagnia dei Carabinieri di Rimini