BELLARIA. NUOVO WATERFRONT: DOMANI L’APERTURA AL PUBBLICO; SABATO 19 GIUGNO SARA’ SVELATA LA NUOVA PIAZZA DON MINZONI

NUOVO WATERFRONT: DOMANI L’APERTURA AL PUBBLICO;
SABATO 19 GIUGNO SARA’ SVELATA LA NUOVA PIAZZA DON MINZONI

Viaggiano spediti, tra il bagno 33 bis e il bagno 30, i lavori per la realizzazione del nuovo lungomare in prosecuzione di viale Colombo: questa prima tranche dell’opera è ormai in fase di completamento, con l’apertura al pubblico prevista per domani, sabato 12 giugno. Già fissata per il sabato successivo – sabato 19 giugno – l’inaugurazione ufficiale.

In vista del taglio del nastro, si potrà quindi cominciare a frequentare ed apprezzare i primi duecento metri del nuovo waterfront, un’opera pubblica tra le più attese, la cui rigenerazione ha visto tecnici e operai lavorare alacremente a partire da metà marzo. Già annunciata, immediatamente dopo l’estate, la ripresa delle attività dal bagno 30 in direzione Nord. A lavori ultimati, la prosecuzione dell’asse stradale di viale Colombo avrà rigenerato quasi un chilometro e mezzo di territorio – da piazzale Kennedy a via Abbazia – ridefinendo l’esperienza stessa di mare e spiaggia: offrendo alla comunità di Bellaria Igea Marina ed ai suoi ospiti un inedito percorso per gli spostamenti, spazi in cui sostare, aree verdi, rinnovati coni visivi per la vista del mare, ma anche un luogo per lo sport all’aria aperta e nuove prospettive commerciali per le strutture che vi si affacciano.

L’investimento complessivo dell’opera che vede questi giorni ultimare la prima tranche dei lavori sfiora i 4.000.000 euro; di questi, 2.150.000 euro coperti dall’ingente contributo con cui la Regione Emilia Romagna ha premiato il progetto bellariese. Progetto non a se stante ma parte di una visione organica di rigenerazione della fascia turistica che arriva sino alla zona Sud: passando attraverso viale Colombo – la cui riqualificazione è in via di completamento – , l’area del porto canale – anch’essa presto oggetto di nuovo intervento – e i nuovi orizzonti che interessano tutto il lungomare Pinzon, compreso il progetto pubblico-privato tra via dei Mille e la struttura ricettiva Blu.

Come detto, già fissata per sabato 19 giugno la cerimonia ufficiale di inaugurazione. Giornata che si preannuncia importante, dacchè vedrà anche l’apertura al pubblico della nuova piazza Don Minzoni, il cui ambizioso intervento di rigenerazione è prossimo anch’esso alla conclusione. Un’opera con la quale l’Amministrazione Comunale ha inteso consegnare a Bellaria Igea Marina una piazza con i crismi che contraddistinguono il centro storico classico delle città europee e mediterranee, restituendo inoltre alla chiesa presente nell’area il ruolo che le appartiene, di quinta scenica nobile e riferimento per chi passeggia lungo l’Isola dei Platani. Intervento dalla progettualità innovativa: nelle soluzioni cromatiche, nelle scelte dei materiali e nella veste pensata per le aree verdi, che nella nuova piazza si fanno elemento strategico e architettonico. Le nuove aiuole infatti sono state concepite per coniugare l’aspetto estetico, mirando a un giardino fiorito tutto l’anno nel rispetto della sostenibilità, liberando allo stesso tempo la vista verso il centro piazza. Non meno attenzione è stata rivolta a illuminazione, arredi e panchine, per le quali una grande azienda italiana che esporta in tutto il mondo ha ideato forme e linee ad hoc.

Così l’Assessore ai Lavori Pubblici Cristiano Mauri: “Siamo davvero soddisfatti per il risultato raggiunto con questi importanti interventi di rigenerazione: un miglioramento sotto il profilo urbano, della fruibilità e della gradevolezza estetica che le fotografie possono solo lasciare intuire e che a partire da domani turisti e cittadini potranno toccare con mano. Rifacimento di viale Colombo completato a fine maggio, nuovo lungomare della zona Nord fruibile dal 12 giugno e piazza Don Minzoni che sarà aperta il 19 giugno: ringraziamo progettisti, tecnici e operai delle ditte che tanto si sono impegnati per rispettare una tempistica il meno impattante possibile rispetto alla stagione turistica che presto entrerà nel vivo. Strappano quasi un sorriso le dichiarazioni di chi, volendo solo polemizzare e creare confusione, ha parlato a mezzo stampa di cantieri aperti sino a fine luglio.”