BELLARIA. STREET ART: DA OGGI CINQUE GIORNI DI MOSTRE, WORKSHOP E PERFORMANCE ARTISTICHE

Cinque pareti cittadine vengono rigenerate in chiave moderna e creativa con le opere degli artisti Ermes Bichi, Andrea Casciu, Luogo Comune, Lume e MrFiJodor.
BELLARIA IGEA MARINA E LA STREET ART: DA OGGI CINQUE GIORNI DI MOSTRE, WORKSHOP E PERFORMANCE ARTISTICHE
Bellaria Igea Marina si tuffa nella creatività e nell’arte di strada: al via infatti oggi la cinque giorni – dal 30 giugno al 4 luglio – dal titolo ‘Bim Street Art. I muri che non ti aspetti’. Un contenitore diffuso che propone mostre, incontri, appuntamenti culturali e performance artistiche; diverse le location cittadine coinvolte, tra cui spicca la ex Fornace, nuovamente teatro di suggestioni e creatività dopo la recente serata che ha tenuto a battesimo il Piano strategico di Bellaria Igea Marina.
Uno dei piatti forti del progetto è l’attività di wall painting che, a partire da oggi, vede all’opera i cinque artisti selezionati per la realizzazione di altrettanti murales. Tutti creativi giovani ma già affermati nel panorama della street art, che consegneranno a cinque pareti cittadine individuate dall’Amministrazione una rigenerazione in chiave artistica e moderna, nel pieno spirito dell’arte di strada: opere d’arte diffuse e a cielo aperto, con grande attenzione che è stata rivolta alla realtà urbana di Igea Marina. Nel dettaglio, vedremo Ermes Bichi e Andrea Casciu all’opera presso il sottopassaggio di via Uso: in piena zona porto, luogo di passaggio tra parte a mare e quella a monte della ferrovia, nonché punto di incontro tra Bellaria e Igea Marina; Luogo Comune si dedicherà alla torretta Enel di via Salemi: luogo di transito per tanti giovani, in ragione della vicina scuola e del Beky Bay; Lume darà nuova vita a un cabinotto di via Ravenna: nella residenziale zona “Pino Blu”, anche in questo caso luogo di passaggio di tanti giovani vista la prossimità del Centro culturale Kas8 Factory; MrFiJodor sarà all’opera presso la sala polivalente Il Gelso: luogo vissuto dalle famiglie, in una zona votata allo sport e alla vita all’aria aperta. Inoltre, da sabato ZaRO33, Funk e Crepes, presso il cabinotto Enel di via Montello, mostreranno ai ragazzi interessati il making of di un’opera murale, con possibilità di prendervi parte.
Tra venerdì 2 e sabato 3 luglio, la manifestazione si arricchirà poi con le iniziative approntate da alcuni esercizi commerciali che hanno sposato il progetto, per una sezione dal titolo Bim Street Art Off: si tratta del negozio di moda e design 13metriquadri (viale Paolo Guidi, 102), la gelateria artigianale Puro & Bio (viale Paolo Guidi, 102/B), La Gabbia Street Shop (via Torre, 16), l’hair stylist di piazza Don Minzoni Bell’Hair ed il locale di via Pascoli Baan Street Food.
Sabato la manifestazione entrerà nel vivo, con la giornata che sarà aperta, alle 8.30 presso il Palazzo del Turismo (via Leonardo da Vinci, 2) dal Bim Street Art Workshop: interverranno l’Arch. Massimo Bottini, Consigliere Nazionale AIPAI sul tema “La Fornace Verni-Vannoni storia e nuove prospettive”, e Vincenzo Cascone, Direttore Artistico di Bitume project e Festiwall sul tema “Rigenerazione urbana: Bitume – Industrial platform of arts” (info e prenotazioni 329.1473098). Seguirà, alle 11.00, un tour guidato all’Ex Fornace di Bellaria Igea Marina; qui alle 11.30, sarà inaugurata la collettiva dei già menzionati cinque artisti vincitori del bando “Bim Street Art Festival. I muri che non ti aspetti”: Ermes Bichi, Andrea Casciu, Luigi Lume, Luogo Comune, MrFiJodor.
Fornace di Bellaria Igea Marina Marina che sarà protagonista e suggestiva location per l’intero weekend. Sempre sabato, alle 17.30 si riparte con live set, performance e break dance; alle 18.00 lo street artist Gola Hundun, Vincenzo Cascone e la naturalista Tiziana Amore saranno protagonisti di “Street art e azioni coscienti”: appuntamento in cui le azioni di street art diventano strumenti per sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto alla salvaguardia del nostro patrimonio sociale, culturale e ambientale. Seguirà un workshop di break dance e figure acrobatiche con Betti Tomas (Prenotazioni 339.3198968) e alle 20.30 un appuntamento per i più piccoli, con presentazione e live painting dell’albo illustrato di Luogo Comune, alias Jacopo Ghisoni “Il grande libro delle navi!”, Edizioni Sinnos (prenotazioni 329.1473098).
Domenica 4 luglio si ripartirà sempre dalla Fornace, con live set e performance dalle 17.30. Alle 18.00 nuova lettura animata e laboratorio creativo “Chi colora Nanù?” di Roberto Brunelli, dedicati ai bambini da 4 a 10 anni. Alle 21.30, anteprima del documentario: “La Fornace che costruì un paese”, per la regia di Alessio Fattori: 19 minuti di testimonianze, foto ed immagini, che esprimono il valore architettonico, industriale, culturale e sociale della fabbrica che ha contribuito alla nascita di Bellaria Igea Marina. Sia sabato che domenica, nel piazzale antistante alla Fornace non mancherà la gastronomia di qualità con lo street food di Beestrò.
Info sulla manifestazione: La Bottega Culturale  329.1473098; FB e IG: @bimstreetartfestival
– allegate 5 immagini di repertorio: opere realizzate in passato dagli artisti selezionali per Bellaria Igea Marina.