Biodiversità in pericolo. Le specie viventi in fuga per la salvezza

Sei chilometri l’anno: questa è la distanza media percorsa dagli animali marini in direzione dei poli per allontanarsi dalle acque calde degli oceani. Il risultato inquietante di uno studio di ricercatori del Cnrs (Centre nationale de la recherche scientifique) appena pubblicato sulla rivista Nature Ecology & Evolution è l’analisi della velocità migratoria di oltre 12 mila specie animali e vegetali in funzione di quella delle isoterme.In fuga dal global warmingLe isoterme sono linee immaginarie lungo le quali la temperatura resta costante. Il riscaldamento del clima, però, da vari anni a questa parte spinge tali linee verso latitudini più estreme, in direzione dei poli, e verso altitudini più elevate come le cime delle montagne. Per trovare un clima più fresco e più congeniale alla loro sopravvivenza, le specie vegetali e animali seguono queste curve.
effetto terra

Fonte originale: Leggi ora la fonte