Boris Johnson: “Piani di ogni genere se fosse finita male. Scenario tipo morte di Stalin”

LONDRA – “I medici avevano preparato piani contingenti per la mia morte”. Boris Johnson parla per la prima volta della sua degenza in terapia intensiva a causa del coronavirus, confermando di avere temuto di perdere la vita. In un’intervista esclusiva al Sun on Sunday, il primo ministro afferma: “Mi hanno dato litri e litri di ossigeno. È stato un duro momento, non lo nego. Avevano una strategia per affrontare uno scenario tipo la morte di Stalin”.
repApprofondimento

Fonte originale: Leggi ora la fonte