Borsa: Milano regina Europa (+2,4%)

Il rialzo dello spread a 220 punti base, sui livelli della chiusura di ieri, non impedisce a Piazza Affari di correre (+2,4%) in testa agli altri listini europei.
    La migliore è Azimut (+6,15%), seguita da Bper (+5,64%), Unicredit (+4,18%), Intesa (+4%) e Banco Bpm (+3,9%). Sugli scudi Fca (+4,3%), sull’onda lunga della riapertura in Italia e in vista di quella negli Usa, insieme agli altri colossi dell’auto, il prossimo 18 maggio. Bene anche Eni (+3% a 8,65 euro), in controtendenza con i rivali penalizzati dal calo del greggio (Wti -7,6% a 11,8 dollari). Il cane a Sei Zampe è spinto dagli analisti di Lbbw, che hanno alzato il prezzo obiettivo a 10 euro. Acquisti anche su Snam (+4,16%), più caute invece Terna (+0,95%) e Tim (+1%). Invariata Buzzi, poco mosse Amplifon (+0,05%), Campari (+0,1%) e Diasorin (+0,24%), nessun segno meno.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte