Brexit: Sun, Johnson deciderà fra deal e non deal in 48 ore

LONDRA – Il premier britannico Boris Johnson è pronto a concedere non più di altre “48 ore” ai negoziatori per verificare la possibilità di progressi dell’ultimo minuto nelle trattative con Bruxelles su un accordo di libero scambio per il dopo Brexit; altrimenti avvierà i preparativi per il no deal. Lo scrive oggi il Sun, tabloid brexiteer del gruppo Murdoch, citando fonti vicine al governo Tory decise evidentemente a cercare di mettere pressione sulla controparte, in queste ore cruciali, con l’ennesimo ‘ultimatum’.
    Le fonti ripetono quanto già detto ieri da Londra sull’indicazione di una chance di accordo non superiore al momento “al 50%” e aggiungono che laddove entro stasera – quando Johnson ha in programma una nuova conversazione con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen per fare il punto – “non ci siano progressi, ci dovremo almeno porre la domanda se valga la pena proseguire i colloqui”. “In ogni caso – hanno avvertito – noi non intendiamo cedere a quelle richieste dell’Ue che ci impediscano di riprendere il controllo delle regole sotto le quali i Britannici decideranno di vivere” dopo la Brexit.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte