Calcio: U21; Nicolato “gap con Svezia, ci sarà da soffrire”

(ANSA) – ROMA, 06 SET – “Partiamo con un gap fisico notevole, già tradizionalmente la Svezia e i paesi nord sono squadre che corrono molto, affrontarle ora con loro alla 18/a giornata di campionato e noi quasi appena usciti dagli ombrelloni non è così semplice”. Paolo Nicolato si prepara così alla sfida della sua Under 21 martedì contro i pari età scandinavi. Dopo il successo nel test con la Slovenia, il tecnico degli azzurrini – ai microfoni di Radio 1 Rai -, si dice soddisfatto della prova ma non nasconde le insidie per la gara con gli svedesi. “Non siamo omogenei nella preparazione, è un aspetto complicato. Dovremmo soffrire e speriamo di farlo nel modo giusto” dice Nicolato.
    Quanto al gruppo sfoltito a 23 giocatori l’allenatore spiega: “Scelte per me semplici, partiamo dal fatto che dobbiamo ampliare la rosa perché ci sono tanti giocatori in prima squadra e abbiamo bisogno di creare delle alternative. Ho chiamato tanti ragazzi che si sono messi in mostra anche in serie B per farli avvicinare agli altri, e poi abbiamo trattenuto quelli che ci sono sembrati più avanti nella condizione. Siamo orgogliosi di avere tanti ragazzi in nazionale A e cercheremo di essere competitivi”.
    Tante le novità in questo riavvio, prima fra tutte il Covid.
    “Ci dobbiamo abituare a una realtà che non è quella che vorremmo, a me piace gente che risolve e non che si lamenta.
    Abbiamo tanti ragazzi nuovi e allo stesso tempo l’impossibilità di aggregarci, con la continua attenzione al virus ai tamponi.
    Ma forse ci dà anche qualcosa in più, esperienze nuove. Spero che il minutaggio di questi giocatori aumenti in campo altrimenti per noi è difficile c’è bisogno di creare occasioni per i giovani. Il campionato di Serie B è il nostro di riferimento, spero che vadano in posti dove possono giocare. Le indicazioni con la Slovenia sono positive, ho un gruppo che vuole esserci e restarci”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte