Caso Floyd: ancora una notte di caos negli Usa, violato il coprifuoco

Il coprifuoco fortemente voluto dal presidente Trump è stato violato in molte città americane, da Washington a New York, dove migliaia di persone hanno continuato a manifestare anche dopo il tramonto dopo l’uccisione di George Floyd.

Appello della First Lady,  Melania Trump a seguire le disposizioni. Il Pentagono ha spostato 1.600 truppe nell’area di Washington DC per un eventuale sostegno alle attività delle autorità locali alle prese con le proteste. E la madre della figlia di Floyd chiede giustizia: ‘Non la vedrà crescere, lei ha solo sei anni’. Nuovo scivolone del presidente, che ha passeggiato dalla Casa Bianca a una vicina chiesa brandendo la Bibbia, ma il mondo cattolico non ha gradito. p>U

 Donald Trump ricorda David Dorn, il captano della polizia di St. Louis, “ucciso da spregevoli saccheggiatori la scorsa notte. Onoriamo i nostri agenti di polizia, forse più di prima. Grazie!”. Ha twittato Donald Trump.
 


Fonte originale: Leggi ora la fonte