Cc ucciso: Natale Hjorth chiede gli arresti domiciliari

(ANSA) – ROMA, 24 SET – Gabriele Natale Hjorth, l’americano
accusato dell’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello in
concorso con Finnegan Lee Elder, chiede di andare agli arresti
domiciliari. I suoi difensori hanno depositato una istanza alla
prima corte d’Assise dove è in corso il processo per la vicenda
avvenuta a Roma il 26 luglio del 2019. Nell’istanza si chiede di
essere trasferito ai domiciliari presso la case dei suoi nonni a
Fregene, sul litorale romano, “eventualmente corredata dalla
applicazione di un dispositivo elettronico”. Il giovane è
attualmente detenuto nel carcere Regina Coeli. Alla base
dell’istanza dei difensori le diminuite esigenze cautelari,
l’assenza del pericolo di fuga e del rischio di reiterazione del
reato. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte