Centinaia in strada per i fuochi d’artificio dedicati al boss ucciso

19 maggio 2020

Gente che rincorre una lunga batteria di fuochi pirici, parolacce  incomprensibili e insulti anche alla polizia che si allontana senza intervenire. Si vede di tutto nei video divenuti virali sul web che riprendono i momenti salienti dei festeggiamenti, non autorizzati, in onore della Madonna del Soccorso nel rione Luisa Fantasia, quartiere popolare alla periferia di San San Severo. Circa 300, 400 persone in strada, creano pericolosi assembramenti. Festeggiamenti che in un post su Facebook vengono anche dedicati al boss “Coccione” ucciso due anni da in un barbiere. Ora tutto questo è finito sul tavolo del prefetto di Foggia, Raffaele Grassi,  che nei prossimi giorni ne discuterà in un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Vuole vederci chiaro soprattutto il sindaco di San Severo Francesco Miglio, che si chiede in primis quale azienda del territorio possa aver fornito materiale esplodente così potente e come mai non ci sia stato un intervento per impedire l’accensione dei fuochi

 

di Tatiana Bellizzi

whatsapp



Fonte originale: Leggi ora la fonte