Cesena. Azione di FN presso sede INPS “Italiani abbandonati, clandestini coccolati”

Riceviamo e pubblichiamo:
Nella notte del 27 Novembre, attivisti del movimento politico Forza Nuova, hanno affisso presso la sede INPS di Cesena, uno striscione riportante la dicitura “Italiani abbandonati clandestini coccolati”; il medesimo concepito dal Dipartimento Disabilità al fine di riportare in risalto la vicenda di Steven Babbi, rimasto a casa per gravi motivi di salute, senza alcuna indennità da parte dello Stato.
Ripercorrendo quanto accaduto a Steven, ragazzo 22 enne, colpito da sarcoma di Ewing dall’età di 11 anni, malgrado tutto assunto dalla ditta Siropack Italia di Cesena, dove svolge a pieno regime il suo impegno lavorativo, fin quando con il progredire della patologia è costretto all’asportazione di un polmone, intervento a seguito del quale supera i sei mesi consecutivi di convalescenza, parametro per il quale l’INPS in ottemperanza alle leggi vigenti, sospende l’erogazione economica dell’indennità di malattia in suo sostegno.
Forza Nuova, tramite il Dipartimento Disabilità, rivendica i diritti del popolo Italiano, lasciato alla mercé di un sistema inadeguato alla più elementare tutela dei suoi diritti, al contrario di quanto accade nei confronti della spropositata mole di “presunti profughi”, dei quali il nostro paese è ormai ostaggio, con elargizioni economiche che non conoscono crisi e quantomeno sospensioni erogative.
Unendoci all’elogio per i titolari della Siropack, fattisi personale carico del sostentamento economico della specifica vicenda, devolvendo di loro spontanea volontà quanto tralasciato dalle istituzioni, ricordiamo quanti altri non hanno la medesima fortuna e sono abbandonati al loro destino, da un Stato alla mercé d’interessi politici ed economici, dai quali il popolo sovrano è palesemente omesso.
Carmela Vigliaroli
cvigliaroli@giornaledelrubicone.com