CESENA. Gattile, stipulata la nuova convenzione biennale tra E.N.P.A. e i Comuni di Cesena, Montiano e Mercato Saraceno

 

Assessora Francesca Lucchi: “un accordo che guarda a una gestione sempre più territoriale della struttura di Torre del Moro”

Una casa sicura per tutti i gatti che una famiglia non ce l’hanno. È stata stipulata la nuova convenzione biennale, per gli anni 2021 e 2022 (rinnovabile per altri due anni), inerente alla gestione del rifugio per i gatti abbandonati che si trova nella zona artigianale di Torre del Moro.

Con questa Convenzione, relativa ai territori dei comuni di Cesena, Mercato Saraceno e Montiano, l’Ente Nazionale Protezione Animali Onlus (E.N.P.A.) potrà proseguire con la gestione dei gatti abbandonati e ospitati nel ricovero di Via Pastore proprio come stabilito dalla precedente convenzione scaduta il 31 dicembre 2020. Tale accordo, dell’ammontare di 62 mila euro suddiviso tra i tre Comuni, consentirà all’Associazione di assistere i felini che, senza cure, non riuscirebbero a sopravvivere perché spesso appena nati, feriti o debilitati.
Allo stesso tempo, al fine di prevenire e risolvere il problema del randagismo, i Comuni chiedono ad E.N.P.A. di proseguire con le azioni di contenimento della popolazione felina randagia, tanto per la tutela degli animali stessi quanto per evitare l’insorgenza di rischi di carattere igienico-sanitario per la popolazione.

“Guardiamo al prossimo futuro e alla gestione del gattile – commenta l’Assessore alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – in un’ottica territoriale che vede per la prima volta i tre comuni di Cesena, Mercato Saraceno e Montiano stipulare una Convenzione biennale, e rinnovabile per altri due, con l’Ente Nazionale Protezione Animali Onlus, sezione di Cesena, per una sempre maggiore gestione unitaria, anche a livello economico, delle colonie.
Questa convenzione permetterà di tutelare i gatti abbandonati e ospitati nel ricovero, che in questo modo possono contare su tutte le cure necessarie, e ci consente di proseguire nella stessa direzione intrapresa a partire dal 2005.
Nel corso di questi anni infatti sono stati realizzati diversi interventi, concretizzatisi principalmente nell’aggiornamento dei dati relativi al censimento delle colonie, nella sterilizzazione di un consistente numero di esemplari, nella prestazione delle necessarie cure zooiatriche ai felini presenti nelle colonie, nel sostentamento in idonee condizioni igienico-sanitarie dei gatti ricoverati nella struttura e con il conseguimento di un generale miglioramento delle condizioni di vita dei felini randagi all’interno delle colonie stesse”.
Il gestore, tra le altre cose, si impegna a svolgere il costante aggiornamento dei dati relativi al censimento delle colonie di gatti randagi esistenti nei tre territori comunali.

Nell’aprile 2005 è stato stipulato un contratto con il quale il Comune di Cesena concede, per la durata di 60 anni, all’Associazione E.N.P.A. il diritto di superficie di un terreno a Torre del Moro per la realizzazione di una struttura da destinare a gattile e ad affidare la gestione in via prioritaria alla Sezione E.N.P.A. di Forlì-Cesena.
A partire dal 2006, ogni anno il Comune stipula Convenzioni con la Sezione E.N.P.A. di Forlì-Cesena per la concessione di un rimborso a parziale copertura delle spese sostenute per la gestione del gattile e il mantenimento delle colonie feline presenti nel territorio comunale