Cesena. In possesso di 30mila euro in banconote false, indagati due giovani con precedenti penali

Fermati a bordo della propria auto e trovati in possesso di 30mila euro in banconote false. Protagonisti della vicenda due personaggi già noti alle forze dell’ordine: un 23enne kosovaro figlio di un boss del narcotraffico e di un 26enne arrestato nel 2015 a Rimini per il possesso di 1,5 kg di cocaina. I fatti sono avvenuti nella giornata di ieri durante un controllo di routine effettuato dalla polizia stradale al casello dell’A14 di Cesena Nord. Il denaro, falso ma di ottima fattura, era probabilmente destinato al pagamento di una partita di droga. Ora i due si trovano indagati a piede libero per introduzione in Italia di banconote false. Nel frattempo gli investigatori sono al lavoro per accertare la provenienza del contante.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com