CESENA. MONOPATTINI. INCIDENTE IN CENTRO STORICO, LEGA: USO IMPROPRIO E SCORRETTO, COSA FA LA GIUNTA?

Cesena, 7 settembre. “L’incidente avvenuto domenica scorsa in pieno centro storico, che ha coinvolto una signora ottantaseienne e due minori su un monopattino, torna a portare al centro dell’attenzione l’uso scorretto di questi mezzi e l’inosservanza del Codice della strada da parte di utenti più o meno giovani, che sembrano aver scambiato strade, marciapiedi e portici come piste per un nuovo gioco. L’amministrazione comunale ha celebrato troppo enfaticamente l’introduzione a Cesena dei monopattini a noleggio, senza prevedere una contestuale attività di educazione stradale, di attenti controlli e conseguenti sanzioni. E i risultati di questa superficialità si vedono quotidianamente. E non sono certo rassicuranti le dichiarazioni rilasciate pochi giorni fa dall’assessore Francesca Lucchi sui rimedi da assumere, tra cui la riduzione della velocità dei monopattini che rimane comunque troppo alta (10 km orari in centro storico). Di qui, la presentazione di un’interpellanza dove chiediamo chi sia chiamato a rispondere in caso di incidente e di danni causati da minore, in che modo si possa risalire con sicurezza all’identità dei conducenti del monopattino coinvolto in un sinistro e se possano essere addossate responsabilità al Comune per eventuali lesioni che siano riportate dalle persone coinvolte. Vogliamo anche sapere quali iniziative concrete e in quali tempi si intendano assumere per verificare e controllare l’uso corretto dei monopattini, visto che non è pensabile aspettare una eventuale ‘normalizzazione’ dell’utilizzo determinata dall’”attenuazione” della novità, come auspica l’assessore Lucchi, e quante sanzioni siano state elevate a conducenti di monopattini dalla data della loro introduzione ad oggi e per quali infrazioni”.
Così in una nota i consiglieri del gruppo Lega Antonella Celletti, Fabio Biguzzi, Enrico Sirotti Gaudenzi, Beatrice Baratelli

Ufficio Stampa Lega Romagna