CESENA. Sfalci d’erba, priorità alle aree scolastiche e ai percorsi ciclopedonali del Savio e del Pisciatello

Assessore Christian Castorri: “un programma ben definito quartiere per quartiere che risponde ad alcune priorità assolute”

Con l’arrivo della stagione primaverile e delle belle giornate di sole è partita la macchina comunale degli sfalci d’erba che, tra giardini, viali e aree pubbliche, interessa l’intero territorio cittadino con particolare attenzione ad alcune zone. Nello specifico, proseguono da oltre due settimane i lavori di manutenzione ordinaria di potatura e degli sfalci d’erba avviati dalle ditte incaricate con il coordinamento dei tecnici comunali.
Le operazioni, che interessano una superficie complessiva di oltre 1,5 milioni di mq, hanno già interessato – tra le altre – Calisese, le aree lungo il fiume Savio, San Vittore, San Mauro, San Giorgio, Ponte Abbadesse, Gattolino e Pievesestina. Sono invece in corso ulteriori interventi in zona Ippodromo, Case Finali, Martorano e Fiorita.

In vista della ripresa parziale della scuola – commenta l’Assessore con delega al Verde pubblico Christian Castorri – abbiamo concentrato le operazioni di manutenzione del verde cittadino nelle aree scolastiche che prossimamente saranno interessate da un secondo sfalcio.
Inoltre, aspettando le festività pasquali si è proceduto lungo i tracciati ciclabili del fiume Savio e del Pisciatello in modo da assicurare il transito dei ciclisti. Sono tanti i cesenati che quotidianamente percorrono chilometri in sella alla propria bici o che praticano attività motoria a stretto contatto con la natura. È fondamentale infatti fornire loro tutte le condizioni per poter usufruire al meglio delle aree verdi cittadine che, quest’anno come già avvenuto nel 2020, saranno protagoniste di Green City Cesena – all’ariaperta.
Da marzo fino al prossimo autunno – prosegue Castorri – i lavori proseguiranno senza interruzione alcuna. Il programma operativo prevede interventi precisi, alcuni dei quali sono stati completati nel giro di pochi giorni e altri in corso”. Intanto a maggio si partirà, come ogni anno e sulla base dei protocolli condivisi da Asl e Regione, con il primo intervento larvicida all’interno del Comune. 

Nei prossimi giorni i lavori di manutenzione del verde pubblico interesseranno le zone: Vigne, Sant’Egidio, Villachiaviche, Villa Calabra, Calabrina, Pioppa, Borello, San Carlo, Ronta, San Martino, Settecrociari, Tipano, Macerone e Ruffio.

Tutti gli interventi potrebbero essere soggetti a variazioni e imprevisti dovuti a eventuali variabili meteorologiche.