Cesenatico. Arrestati a Napoli i componenti della banda dei Rolex

L’estate scorsa avevano compiuto numerose rapine in Riviera. I carabinieri, a seguito di una meticolosa indagine, li hanno identificati. Si tratta della banda dei Rolex i cui componenti sono originari della provincia di Napoli, in trasferta in Romagna durante la bella stagione.

In manette I.C., 24 anni, pregiudicato per reati specifici, su disposizione del gip Monica Galassi della procura di Forlì-Cesena, la quale ha accolto le istanze del pm Federica Messina. Inoltre, denunciati a piede libero per rapina aggravata in concorso altri cinque componenti della banda tutti uomini di età compresa fra 21 e 33 anni, residenti a Napoli ed anch’essi con precedenti.
I fatti contestati sono due rapine distinte messe a segno a Cesenatico: l’11 giugno 2017 ai danni di un turista padovano di 73 anni al quale è stato sfilato un Rolex Submariner di acciaio del valore di 5mila euro; mentre il 1° luglio 2017 a farne le spese è stato un turista bolognese di 52 anni rapinato del suo Patek Philipp Aquanut del valore di 20mila euro.

Ad indagare i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Cesenatico, che hanno eseguito gli arresti a Napoli con la collaborazione dei colleghi delle compagnie di Napoli Centro e Napoli Stella. Alle indagini hanno contribuito i carabinieri di Riccione e la procura di Rimini.
L’esito delle indagini è stato comunicato dal capitano Francesco Esposito e dal sottotenente Matteo Alessandrelli.