Cesenatico. Campagna nazionale della Flai Cgil al centro ricerche Marine

Venerdì alle 15,00 al centro ricerche Marine di Cesenatico, farà tappa la campagna nazionale della Flai Cgil che sta interessando tutti i porti pescherecci italiani. “Lo slogan scelto per la campagna “Che pesci prendere” è rivolto soprattutto al mondo associativo, professionale ed istituzionale, che decide le politiche sulla pesca”, spiega la Flai Cgil. “Stiamo chiedendo al Governo, da anni, di dare anche al settore un ammortizzatore sociale che sostenga il reddito dei pescatori per il fermo pesca e il ripopolamento ittico o perchè impossibilitati per maltempo o incidenti – evidenzia il sindacato, elencando le necessità del settore -. Abbiamo chiesto per anni, arrivando a raccogliere quasi 15.000 firme, consegnate al Presidente della Camera, di rinnovare anche per il settore pesca la normativa in materia di sicurezza sul lavoro, ferma ancora al 1999. Vogliamo inoltre che anche quello del pescatore venga riconosciuto quale lavoro usurante, ai fini dell’anticipo pensionistico”. Per la Flai Cgil è “giunta l’ora che i pescatori ottengano i legittimi diritti rivendicati per tanti anni e che al lavoro in questo comparto sia riconosciuta la stessa dignità degli altri settori lavorativi”.

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com