Cesenatico. Circolo Arci di Borella, incontro dal titolo “Da Tavolicci a Fragheto. Nei luoghi delle stragi naziste e fasciste”

Mercoledì 14 Marzo alle 20.45, al Circolo Arci di Borella di Cesenatico (via Cesenatico 222) nono incontro dedicato alle stragi nazifasciste più raccapriccianti della Romagna: Fragheto e Tavolicci.

“Da Tavolicci a Fragheto. Nei luoghi delle stragi naziste e fasciste”

(Con proiezione di filmati con testimonianze di sopravvissuti)

Relatore: Miro Flamigni

(Vice Presidente dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea della Provincia di Forlì- Cesena)

L’eccidio di Fragheto fu compiuto da truppe nazifasciste il 7 aprile 1944 nell’omonimo borgo, frazione del comune di Casteldelci, situato nella zona appenninica a cavallo tra Marche e Romagna. Quattordici soldati tedeschi dello Sturmbattaillon OB Sudwest, giunti nella frazione, entrarono in molte case e uccisero uno dopo l’altro 30 persone, sterminando intere famiglie: su 75 abitanti del paese furono uccisi 15 donne, 7 bambini, 6 vecchi e 2 giovani.

Al Comune di Casteldelci è stata conferita la Medaglia d’argento al merito civile, con la seguente motivazione:

«Piccolo centro, durante l’ultimo conflitto mondiale, avendo fornito momentanea ospitalità ad un gruppo di partigiani, veniva sottoposto ad una feroce e cieca rappresaglia da parte delle truppe tedesche, che trucidarono trenta suoi cittadini, in maggioranza anziani, donne e bambini e distrussero l’intero abitato. 7 aprile 1944 – Casteldelci – Fraz. Fragheto (PS)»

Sempre a Fragheto, durante la medesima operazione militare, furono uccisi dai tedeschi 5 partigiani catturati nei giorni precedenti. Altri 8 giovani, partigiani o renitenti alla leva repubblicana, furono fucilati dai fascisti lungo la strada durante lo spostamento verso Casteldelci, nel luogo ora denominato “Ponte degli 8 Martiri”.

L’episodio, nelle modalità in cui si svolse, si allinea ad altri eccidi simili perpetrati durante la guerra sull’Appennino centrale tra cui quelli di Tavolicci, Civitella in Val di Chiana e Sant’Anna di Stazzema.

Il 22 luglio 1944 a Tavolicci, un piccolo borgo di 84 abitanti nel Comune di Veghereto, si consumò una terribile strage: la polizia italo tedesca trucidò 64 persone, di cui 19 bambini con meno di 10 anni.

La popolazione di questo territorio, estranea alla Resistenza attiva, divenne vittima della strategia del terrore nazifascista contro i civili, che si proponeva di creare terra bruciata intorno alle formazioni dei resistenti operanti sulla Linea gotica.

Il IV battaglione della polizia italo-tedesca si formò a Biella tra il dicembre 1943 e il gennaio 1944 con militari e sottufficiali aderenti alla Repubblica sociale.

Gli ufficiali di alto grado erano tedeschi. Ai primi di giugno terminato il periodo d’addestramento il battaglione fu inviato sulla Linea gotica con sedi operative a Pieve Santo Stefano, Sarsina, Balze, Sant’Agata Feltria e San Piero in Bagno dove si stabilì anche il comando.

L’ Appennino romagnolo, come documenta il bollettino militare n.1 del Comando 8.a brigata Garibaldi sull’attività partigiana in maggio, giugno e luglio, era oggetto di un’intensa attività partigiana contro il traffico militare, le caserme e i lavori sulla Linea gotica.

<<Due sere prima vennero sette fascisti, parlavano tutti benissimo l’italiano…vennero qui e dissero che bisognava fare buona festa perché erano armati. Così, la mia povera mamma e delle ragazze che erano qui, gli fecero da mangiare, perché dissero che avevano fame. Loro dicevano: “State tranquilli, vedrete che non vi molesterà nessuno: Non avete bisogno di scappare, perché qui passiamo noi”. Dopo, mio babbo e un altro che abitava in questa casa sono andati ad accompagnarli a San Donato>>

(Testimonianza di Maria Gabrielli raccolta da Ennio Bonali e Sergio Lolletti nel gennaio 1974)

il 25 APRILE di ogni anno si ricordano le stra nazifascite di fragheto e tavolicci con una marcia della pace tavolicci -fragheto

La partecipazione è libera e gratuita

Per info:

www.circolo-arci-borella.webnode.it

http://www.cesenatico.it/scheda_evento.asp?id=1415