Cesenatico. Circolo Arci di Borella, presentazione del libro “Ernesto Barbieri e Oddino Montanari – Due vite per un ideale: Antifascismo internazionale e Resistenza in Romagna”

Mercoledì 21 Marzo alle 20.45, al Circolo Arci di Borella di Cesenatico (via Cesenatico 222) decimo incontro dedicato alla biografie di due protagonisti esemplari della lotta antifascista, nei loro snodi fra Argentina, Spagna e Francia, per ricongiungersi, dopo il 25 luglio 1943, nella natia Cesena.

Ernesto Barbieri e Oddino Montanari sono nati nei primi anni del Novecento in due frazioni della bassa cesenate e fin dalla nascita sono stati condizionati dalle forti passioni politiche che si respiravano nella Romagna di quegli anni.

Poco più che ventenni, dopo l’avvento del Fascismo, emigrano in Argentina, sposano l’ideale Comunista e si impegnano nelle organizzazioni antifasciste. Alla metà degli anni Trenta Barbieri ritorna in Italia e per la sua attività all’estero viene arrestato e ammonito.

Montanari parte invece per la Spagna e partecipa alla guerra civile iberica; come molti garibaldini finito il conflitto viene internato in Francia e successivamente confinato a Ventotene. I due amici e compagni si reincontrano dopo il 25 luglio del 1943 nella loro Cesena e sono tra gli organizzatori della Resistenza.

Entrambi non potranno però respirare la libertà inseguita per una vita perché i loro nomi si aggiungeranno a quelli degli altri martiri partigiani.

Il relatore Mattia Brighi, è un giovane e attento storico delle vicende legate al nostro territorio, Membro del Comitato Scientifico dell’Istituto Storico della resistenza di Forli-Cesena è autore anche di “Memorie di una comunità”, scritto con Mara Valdinosi. Un libro che ripercorre con testi, documenti storici, foto e immagini di oggi la storia della comunità di Bagnile, terra di patrioti e partigiani.

La partecipazione è libera e gratuita

 

 

Circolo Arci Borella di Cesenatico