CESENATICO. “Comuni-chiamo”: le segnalazioni sono sempre a portata di app. Dal 1 aprile 2021 al 30 giugno 2021 sono arrivate 560 segnalazioni, una media di 6.2 al giorno: il 90% tramite app

 

 

Cesenatico, 13 luglio 2021_ “Comuni-chiamo” continua ad essere uno strumento prezioso per i
cittadini di Cesenatico che possono, comodamente dai loro dispositivi, segnalare i problemi
riscontrati in città. L’app è ormai diventata un’abitudine consolidata per i cittadini dopo un primo
periodo in cui ha rappresentato una novità assoluta. Dal 1 aprile 2021 al 30 giugno 2021 sono
state 560 le segnalazioni, una media di 6.2 segnalazioni al giorno e il 90% di queste è arrivata
tramite app. Un nuovo modo di tenersi in contatto, agile e veloce per entrambe le parti, vicino alle
esigenze e al modo di vivere dei più giovani ma facile e intuitivo per tutte le generazioni. Avere sul
proprio smartphone la possibilità di comunicare in modo costruttivo i problemi della città è anche
un piccolo esperimento di cittadinanza attiva, la possibilità per tutti di dare il proprio contributo.
I dati

Su 560 segnalazioni ricevute dal 1 aprile 2021 al 30 giugno 2021 ben il 90% sono arrivate
tramite Comuni-Chiamo. Del numero totale il 76% sono state quelle risolte positivamente,
mentre il 24% è ancora in fase di gestione. I processi legati alle segnalazioni pervenute nei mesi di
aprile e maggio sono già conclusi, da ultimare rimane una parte relativa al mese di giugno appena
trascorso. Rimane sempre una parte consistente di segnalazioni che non è di competenza
comunale e che viene dunque smistata agli enti preposti.

 

Comuni-Chiamo

L’App Comuni-Chiamo è attiva ormai da diversi e può essere utilizzata per segnalare in
tempo reale i problemi riscontrati in città: una buca in strada, un lampione mal funzionante, la

mancata raccolta della spazzatura, la presenza di animali randagi, un tombino intasato o sfalci
d’erba sono solo alcuni esempi di segnalazioni che è possibile fare. In più, Comuni-Chiamo
permette al Comune di inserire agevolmente anche le segnalazioni che arrivano tramite telefono,
mail o direttamente allo sportello URP. Una volta inserite nel portale, le segnalazioni vengono
elaborate dalla piattaforma che attribuisce loro un grado di priorità: in questo modo il
Comune saprà esattamente ciò che per i cittadini è più urgente risolvere, risparmiando tempo
e risorse, e garantendo un servizio più efficiente e tempestivo.

 

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli

«Avere sempre più canali a disposizone per comunicare com i cittadini è molto importante e ci
permette di dare modo a tutte le fasce di età di poter segnalare eventual problemi
all’amministrazione. Quindi ben venga l’utilizzo di “Comuni-chiamo” come preziosa risorsa da
affiancare ai canali tradizionali. Per questo ringrazio l’URP per il lavoro che svolge
quotidianamente», il commento del Sindaco Gozzoli.