Cesenatico. Dimezzano gli stranieri all’Hotel Splendid, ma con il nuovo bando ne arriva un’altra ventina. I dubbi della Lega

In seguito alla notizia della riduzione di stranieri che alloggeranno presso l’Hotel Splendid di Cesenatico diffusa dal sindaco Matteo Gozzoli, l’esponente del Carroccio Giulia Zecchi afferma:

“E’ soddisfacente la notizia del dimezzamento degli stranieri ospitati all’Hotel Splendid di Cesenatico, dopo le proteste e le iniziative della Lega e le segnalazioni preoccupate di residenti, turisti e albergatori, ma a questa quarantina di immigrati se ne aggiungerà un’altra ventina in una struttura diversa grazie a un nuovo bando?”

“Mentre il sindaco Matteo Gozzoli avverte del dimezzamento degli aspiranti richiedenti asilo all’hotel Splendid, si ha notizia di un nuovo bando che sembra prevedere l’arrivo a Cesenatico di un’altra ventina di stranieri da ospitare non più in un hotel ma in una struttura dedicata – afferma Zecchi -. Il che non significa che un piccolo albergo non possa trovare conveniente un cambio di destinazione d’uso. Insomma, si rimescolano le carte ma la sostanza non cambia. Oltre alla nuova ventina di stranieri, allo Splendid rimangono comunque diversi immigrati e non ci rasserena il solito escamotage demagogico uscito dal cilindro dell’amministrazione comunale di impiegarli in lavori socialmente utili, come lo spazzamento e la pulizia dei parchi, che nessuno può controllare. Si specifichino anche orari e località di questi lavori, così ogni cittadino potrà verificare l’effettivo numero delle persone impiegate, tempi e modi dell’attività svolta”.