Cesenatico. Dimezzato il numero dei richiedenti asilo presenti all’hotel Splendid. Il sindaco Matteo Gozzoli interviene in merito alle richieste di Fratelli d’Italia

In merito ai quesiti posti dal gruppo politico Fratelli d’Italia Cesenatico il Sindaco Matteo Gozzoli intende fornire alcune importanti chiarimenti e informazioni.

“La struttura dell’hotel Splendid sita in via Cavour è gestita dalla cooperativa CAD, le lamentele e le segnalazioni relative ad accumuli di vecchie biciclette e ferro vecchio nel retro della struttura risalgono ad un anno fa. Già all’epoca il Comune di Cesenatico,  insieme all’ASP del Rubicone e ai Servizi Sociali dell’Unione Rubicone Mare, si era attivato presso la cooperativa CAD al fine di trovare una soluzione alla problematica.
La Cooperativa CAD si era  quindi attivata per creare un registro delle biciclette in uso ai richiedenti asilo. Dall’estate scorsa è stato di fatto redatto un registro che prevede una targa per ogni bicicletta, si tratta di un elenco delle bici presenti in struttura con una descrizione delle caratteristiche e del colore. Tutto ciò per accertare che in quella struttura non vi fosse la presenza di biciclette rubate.

Venendo alla richiesta di FDI Cesenatico – continua il Sindaco – sono quindi a precisare che nella primavera 2018, a seguito di alcune nuove segnalazioni sul degrado e sull’accumulo di biciclette e materiali vari depositati nel retro dell’hotel Splendid, abbiamo provveduto a contattare la Cooperativa CAD, che si è attivata, in collaborazione con la Caritas, in un’operazione di sgombero del ferro vecchio presente.

Nello specifico alcuni richiedenti asilo, nel corso degli anni, hanno attivato un piccolo laboratorio per la riparazione e la vera e propria costruzione di biciclette, realizzate con i materiali provenienti dalle vecchie biciclette che la stessa Caritas recupera nelle isole ecologiche o presso i cittadini che intendono buttarle. Le foto oggetto delle richieste (pubblicate anche su Facebook) rappresentano proprio queste operazioni di sgombero, attivate da parte di Caritas con mezzi propri (il mezzo infatti è di loro proprietà e non del Comune di Cesenatico né di Cesenatico Servizi).

Colgo l’occasione – conclude il Sindaco – per informare inoltre che rispetto al 2017 il numero dei richiedenti asilo presenti all’hotel Splendid e quindi il totale dei richiedenti asilo presenti a Cesenatico è più che dimezzato, dagli 85 ospiti registrati negli anni  2015, 2016 e 2017 ad oggi sono 40 le persone ospitate nella struttura di via Cavour.
Proprio in mattinata la Giunta comunale ha deliberato l’avvio della procedura finalizzata ad attivare un nuovo progetto di lavori socialmente utili che riguarderanno lo spazzamento e la pulizia dei parchi in collaborazione con Cooperativa CAD e Cooperativa CCILS.”

 

 

Comune di Cesenatico