Cesenatico. Il cordoglio del Sindaco e dell’Amministrazione per la scomparsa di Azeglio Vicini

La scomparsa di Azeglio Vicini è una notizia che rattrista e addolora la comunità di Cesenatico dove l’ex commissario tecnico della nazionale è sempre stato di casa e negli ultimi anni era solito trascorrere diversi mesi dell’anno insieme alla moglie e alla famiglia nella casa vicino al grattacielo.

L’amministrazione comunale, nella figura del Sindaco Matteo Gozzoli e di tutta la Giunta, intende esprimere le più sentite condoglianze alla moglie Ines, ai figli Gianluca, Manlio e Ofelia e a tutti i familiari.

“Ho avuto modo – commenta il Sindaco Gozzoli – di conoscere Azeglio Vicini quando lavoravo per l’ufficio stampa del Cesena Calcio. Vivendo a Cesenatico la dirigenza bianconera spesso mi chiedeva di recapitare nella sua casa vicino al mare gli accrediti per le gare casalinghe del Cesena Calcio. È in quel contesto che ho conosciuto una persona gentile e umile, un grande romagnolo che dopo l’avventura di Italia 90’, per amore della sua terra aveva accettato di allenare il Cesena per un breve periodo nel 1993 portandolo alla salvezza in Serie B. Con la sua scomparsa Cesenatico, la Romagna e tutto il Paese perdono una grande figura del nostro sport e una brava persona.”

I funerali saranno celebrati domani alle 16:30 nel Duomo di Brescia. L’ex commissario tecnico della Nazionale di calcio, che aveva 84 anni, sarà poi sepolto nella tomba di famiglia a Cesenatico.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com