CESENATICO. Il piano economico finanziaria per la Tari 2021 va in Consiglio Comunale: l’Amministrazione Comunale mette in campo € 1.800.000,00 per la riduzione delle tariffe domestiche ed extra domestiche

 

Agevolazioni per i cittadini di Cesenatico e per tutte le imprese

Cesenatico 26 giugno 2021_ Il Consiglio Comunale previsto per martedì 29 giugno 2021
affronterà l’approvazione del piano economico finanziario del servizio di gestione dei rifiuti
urbani e delle tariffe della tassa sui rifiuti urbani per l’anno 2021. L’Amministrazione
Comunale in questi mesi ha lavorato su due fronti: da un lato il dialogo con Atersir per definire il
Pef 2021 dell'ambito locale; dall’altro un lavoro prezioso per trovare le risorse necessarie a
un’ulteriore riduzione della Tari 2021 sia per le utenze domestiche che per le utenze extra
domestiche.

Il risultato finale di abbattimento dell’importo totale annuo della Tari 2021 è reso possibile
soprattutto grazie alle risorse messe in campo dall’Amministrazione Comunale: in totale circa
€ 1.800.000,00 che a vario titolo sono applicate per alleggerire il peso dell’imposta. Una parte
derivano dall’avanzo di gestione Tari 2019-2020, un parte dall’avanzo di bilancio 2020, una parte
dal cosiddetto “Fondone”, una parte dal recupero di risorse derivanti dalla gestione della
discarica (che deve essere a carico di Hera) e una parte dal “Decreto Sostegni Bis”. Queste
ultime risorse, circa € 600.000,00, possono essere utilizzate esclusivamente per aiutare le imprese
e dunque sono state veicolate per la riduzione delle tariffe delle utenze extra domestiche.

 

Il risparmio per Cesenatico

Per quanto riguarda le utenze domestiche si avrà in media una riduzione del -10% rispetto
alla tariffa del 2020, con una piccola forbice di differenza dettata dalla composizione dei diversi
nuclei familiari.

Per quanto riguarda invece le utenze extra domestiche la riduzione potrà variare in base alla
tipologia di attività: anche in questo caso la riduzione media è del -10% rispetto al 2020 ma ci
sono alcune tipologie di attività che l’Amministrazione Comunale ha deciso di aiutare in maniera
più corposa perché maggiormente colpite dall’emergenza pandemica. È il caso delle discoteche per
cui è prevista una riduzione del -90%; ed è il caso anche dei campeggi, degli impianti sportivi,
degli alberghi, dei ristoranti, dei bar, delle parrucchiere e dei centri estetici che vedranno in
bolletta una riduzione del – 45% rispetto allo scorso anno. Inoltre, a seguito di confronto
avvenuto con le Associazioni di categoria, con il coinvolgimento anche della Commissione
Consiliare Affari Generali, si è arrivati ad estendere la riduzione del 45% anche ai negozi di
abbigliamento, di calzature e di altri beni.

È bene ricordare come queste riduzioni si vadano a sommare a quelle già messe in campo nel
2020 con tutte le utenze extra domestiche che avevano beneficiato di una riduzione del -25%
rispetto all’annata 2019.

 

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli e dell’Assessore Jacopo Agostini

«Il piano che abbiamo messo in campo con il lavoro di questi mesi ci porta ad avere riduzioni
importanti sia per le utenze domestiche che per le utenze extra domestiche: il 2021 è un anno
profondamente segnato dalla situazione pandemiche ed è dovere dell’Amministrazione
andare incontro alle esigenze sia delle famiglie che delle imprese. Ringrazio per il prezioso
lavoro svolto il Ragioniere Capo Riccardo Spadarelli, tutti i tecnici e l’Assessore Agostini», le
parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

«È stato fatto un lavoro inteso in poche settimane e di questo ringrazio gli Uffici. Come
amministratori ci siamo concentrati su come dare sollievo soprattutto alle attività
particolarmente colpite da chiusure e limitazioni nel 2020 e nel 2021 causa Covid. Siamo prima
intervenuti sul posticipare le scadenze per tutte le utenze (agosto e dicembre) ed ora interveniamo
sulle riduzioni. Già nella prima rata di agosto verranno applicate per la maggior parte le
riduzioni previste alle utenze extra domestiche così da rendere più uniforme l’esborso.
Riteniamo di poter dare un minimo ma importante sollievo a tutti gli utenti, utilizzando somme a
nostra disposizione, anche frutto di risparmi precedenti», il commento dell’Assessore Jacopo
Agostini.