Cesenatico. Inaugurata la palestra di San Giorgio, l’intervento di Luca Magnani (Pd)

Un’opera attesa da tempo quella della palestra del Plesso scolastico di San Giorgio giunta all’inaugurazione. Una struttura importante nel territorio, come afferma Luca Magnani, segretario del Circolo Pd Cervese Nord.

“La presenza della scuola secondaria di I grado, per una frazione ed un quartiere di periferia come sono San Giorgio e il Cervese Nord, rappresenta un importante elemento di vitalità per i residenti, che trovano così i servizi necessari affinché la zona non venga percepita come un semplice dormitorio. La scuola, infatti, è il primo elemento grazie al quale ci si sente comunità. Non è quindi un caso, che l’attesa per il completamento della palestra fosse molto alta – prosegue l’esponente democratico -. Le persone che si sono adoperate per garantire questa soluzione sono state, nel corso degli anni, tante: si pensi a Amerigo Barbieri, don Secondo Farnedi e Olindo Montaguti. Si tratta di tre nomi, rappresentativi di tutti quelli che dedicarono attenzione e impegno civico per il territorio. Il nostro territorio, infatti, si è sempre caratterizzato per un altissimo grado di partecipazione civica, fin dai tempi della nascita dei Consigli di Quartiere, all’interno dei quali la realizzazione del plesso scolastico per la scuola secondaria e della sua palestra sono sempre stati una priorità”.

“Finalmente l’attesa è terminata e vogliamo ringraziare tutti coloro che nel tempo vi hanno lavorato, partendo dai Comitati dei genitori ed agli insegnanti, alla Direzione didattica, fino ad arrivare, ma non perché ultimi, ai Consiglieri di Quartiere ed ai diversi Presidenti, che si sono succeduti – prosegue -. Inoltre é stata effettuata l’intitolazione della Scuola secondaria, all’onorevole Oddo Biasini, politico originario e legato al territorio di San Giorgio. Apprezziamo questa intitolazione, a San Giorgio. Ringraziamo chi ha proposto e permesso questa intitolazione, quale dovuto e miglior modo per riconoscergli l’alto ruolo politico e formativo svolto nella comunità cittadina e a livello nazionale”.

 “Con il completamento di quest’opera l’amministrazione comunale ha dimostrato attenzione anche alle esigenze del territorio lontano dal centro della città, dove le problematiche e le necessità sono forse diverse, ma assolutamente alla pari in termini di importanza. Le frazioni cittadine, infatti, devono godere della giusta attenzione, affinché continuino ad essere vissute dai cittadini come delle vere e proprie comunità, all’interno delle quali avere servizi per i figli, spazi per gli anziani, luoghi di crescita ed aggregazione. Per questo, sarà ora importante dedicare particolare attenzione affinché la nuova palestra possa soddisfare anche i bisogni delle realtà sportive locali.  Dopo questi risultati, significativi per il nostro quartiere, saranno ora da valutare, in ambito di edilizia scolastica, insieme ai cittadini, le possibilità di interventi per la scuola primaria di Gattolino, come ad esempio, una struttura polifunzionale a servizio delle attività scolastiche ed un ingresso su un parcheggio adiacente al plesso scolastico”.

 

 
Carmela Vigliaroli
cvigliaroli@giornaledelrubicone.com