Cesenatico. Nuota nell’acqua gelata per curare le vene varicose e rischia l’assideramento

Un 34enne che da tempo soffre di vene varicose ha rischiato l’assideramento per provare a curarle. Si sa infatti che passeggiare con le gambe a bagno nel mare può dare un qualche sollievo. Il giovane però lo ha fatto in pieno inverno, ieri pomeriggio. Ha prima camminato per una mezzoretta e poi ha deciso di levarsi tutti i vestiti e nuotare per un’altra mezz’ora. Uscito dall’acqua ha avuto appena la forza di chiamare il 118. Trasportato al Bufalini non sono escluse conseguenze invalidanti.