Cesenatico. Potere di Facebook, danni all’immagine della città a causa di un post “fasullo”

Quando i post di Facebook possono diventare virali e distruttivi. Succede a scapito di Cesenatico a causa di un post condiviso il 4 giugno dell’anno scorso da una signora che aveva fotografato un divieto in spiaggia in zona Valverde, rendendolo pubblico sul social. E’ il cartello in cui si vietava l’accesso agli amici a quattro zampe al campo da beach, dunque in una piccola area della spiaggia. Un divieto in questo caso ovvio.

La signora però a distanza di un anno,  ha ricondiviso il post dei ricordi proposti da Facebook, non aggiornandosi sulle novità deliberate dal Comune di Cesenatico e commentando: “Dove non andare in ferie….”. Infatti, alla luce delle nuove disposizioni della giunta Gozzoli in materia, è chiaro quanto il post nuovamente condiviso, sia attualmente falso e dannoso per l’immagine della cittadina turistica della Riviera. La foto infatti è diventata presto virale: quasi 17.000 le condivisioni e decine di commenti indignati da ogni parte d’Italia.