Cesenatico. Prosegue fino al 28 gennaio l’apertura al pubblico della mostra “ARTE A CESENATICO. RICORDO DI LUCIANO CALDARI (1925 – 2012)”

In considerazione del notevole interesse sin qui registrato, la mostra dedicata a Luciano Caldari ed al suo rapporto con Cesenatico come pittore e animatore in campo artistico sarà visitabile ancora per due settimane oltre la chiusura prevista.
Promossa dal Comune di Cesenatico con il coordinamento del Servizio beni e attività culturali e la cura di Orlando Piraccini, l’esposizione allestita presso la Galleria d’Arte ‘Leonardo da Vinci’ ricostruisce interessanti vicende riguardanti la città balneare del secondo dopoguerra e legate alla figura ed all’attività di Luciano Caldari.
Oltre alle opere del maestro cesenate facenti parte della Raccolta comunale d’arte e provenienti da collezioni private, sono visibili dipinti e disegni di altri noti artisti italiani che grazie a Caldari sono stati ospiti della Galleria ‘Il Bragozzo’ presso il Palazzo del Turismo.
Tra gli apparati documentari grande curiosità sta suscitando la proiezione del cortometraggio intitolato “Incontro d’estate” girato nella Cesenatico anni ’60 e che vede protagonista ed interprete lo stesso Luciano Caldari.
Questi gli orari di apertura al pubblico della mostra: mercoledì, giovedì e venerdì: 9-13, 14-20; sabato e domenica: 9-22; lunedì e martedì chiuso.
Presso il Palazzo Comunale e l’atrio dell’Ospedale “G. Marconi” sono in permanenza visibili in due grandi dipinti raffiguranti uno scorcio del porto canale e la folla in una stazione ferroviaria, generalmente considerati dalla critica tra le opere più importanti eseguite dal maestro.
Carmela Vigliaroli
cvigliaroli@giornaledelrubicone.com