Cesenatico. Raccolgono i fondi e acquistano un defibrillatore Dae, l’iniziativa dei volontari di San Giacomo

L’idea è nata quando un amico della comunità, colpito immprovvisamente da un arresto cardiaco, è stato salvato grazie alla presenza di un defibrillatore nel luogo in cui aveva avuto il malore. Così, presso la parrocchia di San Giacomo, sul porto canale di Cesenatico è stato installato un defibrillatore Dae, acquistato grazie ad una raccolta fondi promossa un anno fa dai volontari della parrocchia. Coinvolte anche le numerose realtà del territorio, aziende e privati.

L’apparecchio è stato installato in via Giordano Bruno, è automatico ed è predisposto anche per un eventuale uso pediatrico. A breve i parrocchiani di San Giacomo organizzeranno anche un corso aperto a tutti per formare gli uomini e le donne in grado di impiegare il Dae in caso di emergenza.

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com