Cesenatico. Università per gli Adulti, lo stalking: prevenzione e tutela

“Lo stalking – prevenzione e tutela “ è questo il titolo del secondo appuntamento de “Il Mondo Donna:  Amore – Diritti – Violenza” che l’Università per gli Adulti  organizza giovedì 22 marzo, alle ore 16,00, presso il Museo della Marineria.

Parlerà il dr. Claudio Bellantonio – Vice Commissario della Polizia di Stato – Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Forlì Cesena.

“Guardarsi le spalle, sentirsi braccati. Questo significa stalking: deriva da braccare, nel suo significato letterale, quello di riferimento “venatorio”.

Un inglesismo entrato ormai nel linguaggio comune che indica le molestie ossessive e patologiche, ma anche la violenza di genere. E’ di uso quotidiano, anche se il legislatore italiano parla di reato per “atti persecutori”.

In realtà la definizione  dovrebbe comprendere una casistica ben più complessa.

Anche in questo caso l’inglese aiuta a dare un quadro più chiaro e più ampio del reato di stalking: si tratta di “criminal harrassment”, che in italiano declina i verbi tormentare opprimere, per definire le molestie ossessive. Questo crimine in Italia colpisce per lo più le donne (circa il 75%). I persecutori sono molto spesso ex partner che non accettano la fine e la chiusura del rapporto di coppia e addirittura all’interno della famiglia il numero dei maltrattamenti al sesso femminile è salito oltre l’80%.

Una violenza dunque che spesso si manifesta nell’ambito delle relazioni affettive, e che rende quindi necessario un piano di azione ampio che coinvolga sempre più la polizia, ma anche una presa di coscienza della società civile, visto che di vera e propria emergenza sociale si tratta.

Succede infatti che cessata la relazione spesso iniziano gli atti persecutori, con minacce e molestie quotidiane, sia dirette che indirette. Nel primo caso si registrano appostamenti, pedinamenti, tentativi di parlare con la vittima, nel secondo avvengono attraverso il telefono, gli sms, la posta elettronica, i social network”. (archivio notizie Ufficio Stampa Polizia di Stato)

Il Vice Commissario della Polizia di Stato, dr. Claudio Bellantonio, è stato coordinatore del turno Volanti della Questura di Alessandria e della Questura di Genova.

Ha lavorato presso la Squadra Mobile della Questura di Forlì Cesena occupandosi di complesse indagini finanziarie e bancarie.

Attualmente presta servizio presso la questura di Forlì Cesena, Divisione Polizia Anticrimine quale coordinatore delle sezioni.

Si occupa degli esposti alla Autorità di P.S.  e si occupa dell’Ammonimento del Questore, il provvedimento che adotta il Questore su segnalazione della vittima di stalking, ovvero la figura di reato inserita all’art. 612 bis del Codice Penale dal decreto-legge 23 febbraio 2009, n. 11, recante “Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale, nonché in tema di atti persecutori”, convertito con modificazioni con la legge n. 38 del 23 aprile 2009.

 

L’iniziativa è organizzata dall’Università per gli Adulti in collaborazione con il Comune di Cesenatico

e il Centro Sociale Anziani Insieme e con la partecipazione di Gesturist, Associazione Albergatori ADAC,

Cooperativa Esercenti Stabilimenti Balneari, Adriabandiere e Romagna Banca Credito Cooperativo

 

 

 

Università per gli Adulti