Cirio ‘minacce fan paura, ma Piemonte va avanti’

(ANSA) – TORINO, 01 OTT – “Tutti dicono ‘non ho paura’, ma fa
paura ricevere una minaccia di questo tipo perché è pesante. Fa
paura quando devi spiegare a tua figlia che ha undici anni cosa
vuol dire la faccia del suo papà con dietro il simbolo delle
Brigate Rosse. Colpisce l’uomo che ha paura e deve farsi
coraggio, ma non colpisce il presidente della Regione che ha
responsabilità istituzionali importanti”. Così il presidente
della Regione Piemonte, Alberto Cirio, sul volantino
intimidatorio apparso a Torino.
    “Il Piemonte andrà avanti – aggiunge Cirio, intervenendo
alla tappa dedicata al Piemonte degli Innovation Days del Sole
24 Ore -. Queste intimidazioni che colpiscono me, la
magistratura non riusciranno a fermare il Piemonte. Il Piemonte
andrà avanti, andranno avanti la Tav, il Terzo Valico, anzi
avremo ancor più stimolo perché lo dobbiamo agli imprenditori.
    Dobbiamo dare a loro le infrastrutture necessarie per continuare
a operare e a crescere. In questa convinzione e nelle tante
manifestazioni di affetto che sto ricevendo trovo la forza di
andare avanti”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte